rubriche: La Pornoguida di Bill Linds

Visti per voi. Gran finale in “Aeon massive facial selfshot 4”

Consigli di visione di Bill Linds: Aeon massive facial selfshot 4

PORN ALERT!

A partire da questo quarto numero, la nostra pornoguida alternerà gli speciali relativi ad attori, generi, registi e case di produzione a vere e proprie occasioni di critica ed orientamento al consumo.
Sceglieremo, ogni volta, il miglior video della settimana – secondo chi scrive – caricato sui vari siti di file sharing.
Aeonmassivefacialselfshot4 è un buon amatoriale trovato sulla piattaforma Xvideos che ha come uploader il sito a pagamento Girlfriend Files. Si tratta di una scena amatoriale totalmente incentrata su un rapporto orale e girata in POV da quello che si suppone essere il fidanzato dell’attrice. La performer è una giovane donna, magra, truccata in modo da far risaltare i grandi occhi e con un viso allungato che ben si addice alla pratica in questione.
Il soggetto maschile è inquadrato dalla cinta in giù: lascia intravedere un fisico non al massimo della forma, sopperito però da un’attrezzatura dignitosa per forma e dimensione. La scena risponde pienamente ai canoni dei generi blowjob e homemade, anche nelle strategia di tensione adottate nel corso della narrazione. Se infatti il video difetta di una durata eccessiva (21 min.), è pur vero che l’amatorialità spesso e volentieri obbliga ad un grado maggiore di improvvisazione.
Salvo la breve parentesi introduttiva, dedicata ad un veloce handjob, la consequenzialità narrativa non è scandita dai sexual numbers ma da differenti sfumature – deepthroat, ball licking etc.. – di un’unica performance e dalle varie inquadrature che la accompagnano. Date le premesse, il prodotto regge il climax in modo altalenante con qualche ripetizione e un paio di momenti morti; tuttavia tale attesa è ricompensata da un money shot intenso e voluminoso (e vorrei vedere, dopo una fellatio di venti minuti!) che risponde alla pratica del facial.
Un ottimo finale per un video forse un po’ prolisso ma che si fa apprezzare anche per l’espressività dell’attrice e l’inconsueta abilità nel gestire il posizionamento della camera. D’altra parte – che diamine! – il flash forward lo hanno inventato (anche) per i porno.
Voto 7.5.

William Linds

Schermata 2014-11-12 a 19.08.09