Cinema

Venezia73: “El Ciudadano Ilustre” di Gastón Duprat e Mariano Cohn

Il duo di registi Gastón Duprat e Mariano Cohn porta in Concorso al Lido una commedia divertentissima, ricca di momenti esilaranti e dalla sceneggiatura sopraffina.

VENEZIA73 – CONCORSO El ciudadano ilustre di Gaston Duprat e Mariano Cohn

Daniel Mantovani è uno scrittore di nazionalità argentina che vive da molti anni in Europa. La vittoria del Premio Nobel per la Letteratura lo porta alla definitiva ribalta internazionale. Tra la fitta corrispondenza che riceve ogni giorno per presenziare ad eventi, spunta una lettera che arriva dalla piccola cittadina di Salas, in Argentina, il paese che gli ha dato i natali, che gli vuole conferire la medaglia di cittadino onorario. Mantovani decide così di partire in incognito e andare alla riscoperta delle proprie orgini.

Una commedia esilarante e ben scritta

Il duo di registi Gastón Duprat e Mariano Cohn porta in Concorso al Lido una commedia divertentissima, ricca di momenti esilaranti e dalla sceneggiatura sopraffina, riscattando (anche soltanto con la finzione) un nazione, l’Argentina, che neanche con Jorge Louis Borges era mai riuscita ad aggiudicarsi un premio Nobel per la letteratura.

Il ritorno di Matovani nella sua città di nascita è accolto trionfalmente da tutta la cittadinanza. Lo dimostra il giro trionfale per le strade di Salas su un camion dei vigili del fuoco o il filmato tributo dove si celebra la vita e la carriera dello scrittore, quest’ultimo quasi sempre imbarazzato di fronte a manifestazioni d’affetto e riconoscimento.

El ciudadano ilustre

Scontro tra culture e stili di vita diversi

Le differenze culturali che intercorrono tra Mantovani e la gente del suo paese, tradizionalista e legata al suo passato, portano ben presto ad uno scontro quando qualcuno fa notare come lo scrittore, nei suoi romanzi, disprezzi lo stile di vita e la mentalità degli abitanti del paese. Il film tenta così di rendere evidente una relazione tra chi nega qualsiasi forma di sviluppo e progresso (la cittadina di Sales) e chi invece si sente uno straniero in terra straniera (Mantovani), incapace di adattarsi ad uno stile di vita e ad un concetto nazionalista lontano anni luce da lui.

El Ciudadano Ilustre è una commedia che dimostra ancora una volta l’ottimo stato di salute di cui gode attualmente il cinema sudamericano, in particolare quello argentino (vedi due titoli su tutti come Il Clan e Storie Pazzesche). Impreziosita dalla performance del protagonista interpretato dall’ottimo Oscar Martinez, il film riesce ad equilibrare sapientemente momenti più spassosi, che sono la maggioranza, a quelli con una componente più marcata di dramma, senza cadere nella facile trappola della retorica.

Daniele Marseglia