news

Sounds of Fluxus in concomitanza con il festival Contemporary Jukebox

In concomitanza del festival Contemporay Jukebox saranno allestiti presso il Palazzo del Duca di Senigallia (An) i percorsi espositivi che comprendono: “Sounds of Fluxus / Vedere, Sentire” e “Musica, fotografia, poesia verbovisiva”. Le mostre saranno curate dal compositore Paolo Tarsi, ideatore delle esposizioni e direttore artistico del festival patrocinato dal Comune di Senigallia e dalla… Read more »

manifesto mostreIn concomitanza del festival Contemporay Jukebox saranno allestiti presso il Palazzo del Duca di Senigallia (An) i percorsi espositivi che comprendono: Sounds of Fluxus / Vedere, Sentire” e “Musica, fotografia, poesia verbovisiva”. Le mostre saranno curate dal compositore Paolo Tarsi, ideatore delle esposizioni e direttore artistico del festival patrocinato dal Comune di Senigallia e dalla Regione Marche, in collaborazione con il Musinf, la poetessa visiva Chiara Diamantini e l’artista Antonio D’Agostino, autore delle fotografie sulle performance di Fluxus esposte nell’occasione.

"Contemporary Jukebox. Largo all’avanguardia" è una rassegna multimediale che vede interagire musica contemporanea ed elettronica in relazione alla cultura pop, alle arti visive e al cinema. Prenderà forma a Senigallia (An) dal 9 al 16 marzo e sarà dedicata in questa sua prima edizione al ricordo di Roberto “Freak” Antoni (1954-2014), voce degli Skiantos.

La manifestazione propone un incontro con le musiche di alcuni tra i più interessanti compositori e interpreti del nostro tempo, un’occasione unica per avvicinarsi al lavoro di questi grandi artisti e per accostarsi allo stesso tempo a giovani musicisti del territorio marchigiano e del panorama internazionale e scoprire così che la «musica d’oggi» è diventata qualcosa di molto vicino alla sensibilità comune, grazie magari alle colonne sonore per il cinema o alla vicinanza con il mondo delle arti visive. Le serate offrono infatti le caratteristiche stilistiche più diverse, in grado di interessare anche ascoltatori provenienti dalla musica elettronica, dal jazz, dal rock e dalla ‘cultura pop’, proponendo un ventaglio molto ampio di suoni che rende bene l’idea di libertà stilistica che ha animato la ricerca musicale mondiale dal Novecento sino ad oggi.

I percorsi espositivi al Palazzo del Duca, che verranno inaugurati il 2 marzo, rientrano nel vasto programma del festival Contemporary Jukebox, che prevede un’anteprima nell’ambito dell’iniziativa L’Aperitour con la delegazione del FAI Giovani di Ancona. Ospiti della manifestazione – dal 9 al 16 marzo – saranno: Junkfood al Gratisclub (domenica 9 marzo), Flavio Virzì, Paolo Tarsi & Fauve! Gegen a Rhino all’Auditorium Rotonda a Mare (venerdì 14 marzo); Roberto Paci Dalò, Andrea Chirivì e Sandra Pirruccio all’Auditorium San Rocco (sabato 15 marzo), Der Maurer (alias Enrico Gabrielli) & Sebastiano De Gennaro (collaboratori di musicisti quali Afterhours, Vinicio Capossela, Calibro 35, Luci della centrale elettrica, Pacifico, Baustelle, Mariposa, Marco Parente, Marco “Morgan” Castoldi) all’Auditorium Chiesa dei Cancelli (domenica 16 marzo). L’inizio dei concerti è fissata per le ore 21.15.

Tra i numerosi eventi che affiancano la manifestazione, che si svolge in collaborazione con la Confartigianato Imprese di Ancona/Mandamento di Senigallia, segnaliamo la proiezione presso la Piccola Fenice della ‘Trilogia Qatsi’ del regista Godfrey Reggio con le musiche di Philip Glass (Koyaanisqatsi: Life out of balance, lunedì 10 marzo, ore 21,15; Powaqqatsi: Life in transformation, martedì 11 marzo, ore 19,00; Naqoyqatsi: Life as war mercoledì 12 marzo, ore 21,15) e la conferenza Il suono come concetto da Duchamp a Fluxus” a cura di Maurizio Cesarini, docente all’Accademia di Belle Arti di Frosinone, presso la Mediateca della Biblioteca Antonelliana (ore 16.00-17:30).