Il favoloso mondo di Italy

<p>“In Europa esiste un paese strano, fatto a stivale e abitato da nani potenti, avvenenti diciottenni figlie di imperatori, consiglieri dai nomi fumettistici, politici che abitano case che nemmeno sanno di avere comprato e una serie di personaggi famosi esiliati su di un’isola. In questo paese il nord e il sud non vogliono comunicare e si tengono talmente a distanza che molte volte uno si ritrova dentro l’altro, senza nemmeno accorgersene. Nel dizionario di questo paese ogni anno si toglono parole invece che inserire neologismi. Le contraddizioni sono all’ordine del giorno: si costruiscono autostrade simili a strade di campagna e futuristici tunnel sotterranei di centinaia di chilometri riservati ai neutrini; si comprano aerei da caccia infrangono il muro del suono mentre i treni viaggiano con venti minuti di ritardo. Dal 2008 ogni anno i membri del governo posano la prima pietra di un ponte: di questo passo, dicono gli esperti, il ponte sarà pronto entro il 3200. Benvenuti nel Favoloso mondo di Italy”</p>

“In Europa esiste un paese strano, fatto a stivale e abitato da nani potenti, avvenenti diciottenni figlie di imperatori, consiglieri dai nomi fumettistici, politici che abitano case che nemmeno sanno di avere comprato e una serie di personaggi famosi esiliati su di un’isola. In questo paese il nord e il sud non vogliono comunicare e si tengono talmente a distanza che molte volte uno si ritrova dentro l’altro, senza nemmeno accorgersene. Nel dizionario di questo paese ogni anno si toglono parole invece che inserire neologismi. Le contraddizioni sono all’ordine del giorno: si costruiscono autostrade simili a strade di campagna e futuristici tunnel sotterranei di centinaia di chilometri riservati ai neutrini; si comprano aerei da caccia infrangono il muro del suono mentre i treni viaggiano con venti minuti di ritardo. Dal 2008 ogni anno i membri del governo posano la prima pietra di un ponte: di questo passo, dicono gli esperti, il ponte sarà pronto entro il 3200. Benvenuti nel Favoloso mondo di Italy”


Sillabazione o sparatoria: di cosa parlare?

La sillabazione di Matteo Renzi e l'uccisione di Davide Bifolco

Cinque cose divertenti da sapere su Venezia e la Mostra

Cinque cose divertenti da sapere sulla Mostra del cinema di Venezia

Ice bucket challenge: la Madia batte i cinici

Marianna Madia batte tutti i cinici oppositori dell'ice bucket challenge

Una risata gay seppellirà “Visto”

L'ottimo direttore di Visto, Roberto Alessi, e l'incredibile libello di barzellette sui gay allegato all'ultimo numero

Ebola e Bufala: due sorelle dell’informazione

La bufala dell'ebola a Lampedusa e il ruolo dell'informazione

Franceschini: coglione sì, coglione no

Dario Franceschini e il fantasmagorico bando per non pagare gli artisti

Le banane e il Tavecchio che avanza

Le mirabolanti imprese di Carlo Tavecchio, prossimo presidente della Figc

Findus e gli omosessuali senza volto

Lo spot più (falsamente) gay friendly della storia delle tv italiana

La crociata del Codacons contro Suarez

Il Codacons indaga Suarez per il morso a Chiellini

Il giornalismo dopo Luca Lotti

Il mondo del giornalismo dopo le illuminanti idee di Luca Lotti

Il vademecum del tifoso dei Mondiali

Vademecum del tifoso italiano dei Mondiali.

Sicuramente è lui il presunto colpevole

Il presunto assassino di Yara Gambirasio e il linciaggio mediatico lanciato dal presunto ministro degli Interni, Alfano

M5S: ovvero il moscerino, il topo e la banana

Un altro illuminato del M5S dà lezioni di comunicazione: Filippo Nogarin

I 10 migliori mostri elettorali

Le elezioni creano strani mostri. Ecco i migliori 10

Seguire la politica senza seguirla

È possibile seguire un dibattito politico senza averlo visto? Secondo Il favoloso mondo di Italy sì, eccome!

Abbonati al branco

Abbonati al branco della Roma

La banalità di Luca Sofri

L'illuminante intervento di Luca Sofri al Festival del Giornalismo di Perugia

Sap: l’alba della scimmia

Cinque minuti di applausi al Sap per i poliziotti responsabili dell'omicidio di Federico Aldrovandi