Belzebooks

<p>“Simone Baldi, classe ’82, lettore per passione e librario per deformazione professionale. Il suo credo è: “quando penso a tutti i libri che mi restano da leggere ho la certezza di essere ancora felice”</p>

“Simone Baldi, classe ’82, lettore per passione e librario per deformazione professionale. Il suo credo è: “quando penso a tutti i libri che mi restano da leggere ho la certezza di essere ancora felice”


“Black Neon”: la folle anima nascosta del mondo della droga

Un coacervo di follia, postmodernismo, ritmi cinematografici spezzettati e vertiginosi, tarantiniano nei suoi rimandi alle atmosfere pulp e al...

“Ritorno a Memphis”: gli effetti retroattivi dell’ambiente familiare

Una storia scorretta in punta di coltello e forchetta, che usa i ricordi come armi silenziose e si prende...

“Déjà-vu”: la riproducibilità seriale dei ricordi

Il problema non è non possedere più una parte della nostra memoria, ma finire ossessionati da questa mancanza e...

“L’uomo dei dadi”: la rinuncia al libero arbitrio

Il folle esperimento di uno psicanalista che abdica dalla propria capacità decisionale, affidando le proprie scelte ai lanci di...

“Niente”: il nichilismo dell’adolescenza

Quando tutte le prospettive sembrano priva di senso, è naturale rifugiarsi nel rifiuto totale di ogni possibilità, finendo con...

“I Middlestein”: il peso specifico degli affetti

"I Middlestein" (Jami Attenberg, Giuntina, 217pp, 2014, 15€)

“Se vivessimo in un paese normale”: il trionfo dei cretini!

"Cretino", usato indiscriminatamente contro chiunque non sembri allinearsi col punto di vista di chi sta parlando, si trasforma progressivamente...

“Gesù beveva birra”: la storia di un’eresia in salsa lusitana

Il Portogallo è una terra magica, con i suoi scorci intimi e introspettivi, dove i colori abbacinano fino a...

“Festa d’amore”: un sentimento universale declinato in modo individuale

L’amore, per quanto ci s’impegni per dargli una definizione ultima e definitiva, non sembra poter essere connotato rigidamente entro...

“Un pasto caldo e un buco per la notte”: l’epopea di un barbone

Se le proprie aspettative non sono troppo pretenziose, per vivere decentemente quello che si trova va più che bene.

“Cuore di bestia”: quando sono gli esseri umani i veri animali

“Cuore di bestia” ha un’ambizione coraggiosa: quella di ricreare un mondo interiore, una struttura di pensieri e un sistema...

“La corsa”: alla fine della strada si finisce sempre dentro se stessi

Se ciò a cui aspiriamo ci dà la misura di chi vorremmo essere, la perseveranza nel perseguire i nostri...

Paris trance: la scoperta è un sogno doloroso ad occhi aperti

L’illusione della magia parigina è l’altro lato del cinismo figlio dell’indolenza. E proprio nel titolo è racchiusa questa sospensione...

“Il Vangelo secondo Biff”: ah, se gli apostoli fossero tutti così!

"Il Vangelo secondo Biff" di Christopher Moore

“Peso leggero”: prendendo a pugni la vita si rimediano solo sconfitte

Peso leggero (Olivier Adam, Minimum Fax, 123 pp, 2008, 10€) ha una doppia valenza: da una parte identifica la...

“La scuola dei disoccupati”: quando il curriculum è tutto

“La scuola dei disoccupati” si addentra provocatoriamente in un nuovo territorio distopico: il lavoro. Forse perché più vicino alle...

“Mar del Plata”: il potere sovversivo del silenzio

La sfida più grande è quella di rimanere se stessi di fronte ad avversità così grandi da riuscire a...