rubriche: Nerdvana

Prigioniero 8. Un fumetto coi controcazzi.

  Cari affezionatissimi, dopo l'articolo su "Gesù" della scorsa settimana, continuiamo la nostra avventura nel Made in Italy con il secondo fumetto comprato al Lucca Comics interamente creato da menti eccelse italiane. Oggi vi parlerò o meglio vi parleranno gli autori del fumetto “Prigioniero 8”. Il mio modestissimo parere non può essere che positivo, perché… Read more »

 

Cari affezionatissimi, dopo l'articolo su "Gesù" della scorsa settimana, continuiamo la nostra avventura nel Made in Italy con il secondo fumetto comprato al Lucca Comics interamente creato da menti eccelse italiane.

Oggi vi parlerò o meglio vi parleranno gli autori del fumetto “Prigioniero 8”.

Il mio modestissimo parere non può essere che positivo, perché oltre a essere una storia avvincente: un serial killer di bambine che rimane in prigione per 60 anni e ne esce non  invecchiato di un giorno. Permette al lettore “attento” di riflettere su varie tematiche scottanti, italiane e non, che gli autori propongono. Per dirla tutta un fumetto coi controcazzi.

Ma ora diamo spazio agli autori che hanno voluto dare ascolto ad un cazzaro come me rilasciandomi una breve intervista.

 Come vi è venuta l'idea del personaggio?

L'idea è venuta a Zappa. Cito dalla sua intervista: “Ero in macchina, ascoltavo la radio. Parlavano di Priebke o di un altro criminale nazista. Una tizia sosteneva quanto fosse disumano incarcerarlo, nonostante i suoi crimini, vista l'età molto avanzata. Ho pensato: Immagina se un ergastolano scontasse completamente la sua pena senza invecchiare. Voglio dire anche se ha sterminato due asili nido e ha trascorso la sua vita carceraria promettendo nefandezze, comunque il suo debito con la giustizia l'avrebbe pagato…". Una sera mentre mangiavamo pizza con crosta ripiena di formaggio, abbiamo avuto l’idea di crearne un fumetto, con storie incrociate disegnate e sceneggiate da autori diversi, un po’ alla Quebrada di Matteo Casali, insomma…

Il vostro gruppo come si è formato?

Per partenogenesi… siamo tutti ex-studenti della Scuola Internazionale di Comics di Reggio nell’Emilia, città del Tricolore e futura capitale dell’Universo. Dopo due lezioni ci siamo innamorati carnalmente l’uno dell’altro e non ci siamo separati più.

Le prospettive per il futuro?

Pancia più grossa e meno capelli. Abbiamo in carnet diversi progetti ma lo sveleremo a tempo debito e dietro lauta mancia.

Credete che Nerdvana sia o non sia la rubrica più bella del mondo?

Be’ visto che ci devi recensire non possiamo che parlarne bene . Scherzi a parte, l’abbiamo visitato è notevole, soprattutto perché dà l’idea di essere un gradino sopra gli altri blog di genere. Anche solo per la grafica.

Dove si può acquistare il vostro fumetto?

le ordinazioni si possono fare tramite l'indirizzo email: damagecomix@gmail.com

Ringrazio tutti i ragazzi e le ragazze della  “Damage Comics” per aver risposto alle mie domande poco professionali e ringrazio voi cari affezonatissimi per la vostra fedele compagnia.

Ora amici miei  vi saluto lasciandovi con un piccolo anticipo dell’articolo di settimana prossima che sarà scritto a 4 mani con Jersey: vampiri “brillanti”.