Editoriali

Lucca Comics & Games: presentata l’edizione 2015

Tante novità nell’edizione 2015 del Lucca Comics & Games, sempre più punto di riferimento internazionale per gli amanti del fumetto e non solo

LUCCA COMICS AND GAMES 2015

Il Festival: 29 ottobre – 1 novembre

Le mostre di Palazzo Ducale: 17 ottobre – 1 novembre

“…Sì, viaggiare!” è il tema dell’edizione 2015 di Lucca Comics & Games, il Festival internazionale dedicato al fumetto, al gioco e all’illustrazione, realizzato da Lucca Comics & Games Srl, insieme al Comune di Lucca, con il sostegno di altri enti cittadini come Provincia, Camera di Commercio e Fondazioni bancarie, che si terrà nel centro storico di Lucca dal 29 ottobre all’1 novembre.

La manifestazione si trasforma in una vera e propria stazione di partenza verso tutti i viaggi impossibili che solo la fantasia sa rendere possibili.

Viaggi come quello visualizzato dal manifesto, realizzato quest’anno da Karl Kopinski, tra i maggiori illustratori fantasy europei, che ha saputo inventare una miscela unica tra la tradizione dell’illustrazione realistica anglosassone e le più contemporanee iconografie fantascientifiche e steampunk, a evocare atmosfere da “Domenica del Corriere” e quelle dei manifesti di villeggiatura del primo Novecento. A Kopinski sarà dedicata una personale a Palazzo Ducale, uno vero e proprio Tour artistico, dai ritratti di Coppi e Bartali ai più popolari mondi fantasy.

Viaggi come quello nel tempo di Richard McGuire, cui è bastato un angolo di un soggiorno per realizzare con il graphic novel Qui, uno straordinario esperimento visuale e narrativo; a più di venticinque anni dalla sua prima pubblicazione, Qui torna in una nuova veste: rivista, espansa, colorata, definitiva.

Viaggi come quello che lo scrittore irlandese Herbie Brennan (8 milioni di copie vendute in oltre 50 paesi) nel suo ultimo romanzo La principessa degli Elfi ha voluto far partire proprio da Lucca Comics & Games, ambientazione suggestiva dove la protagonista (una ragazzina su una sedia a rotelle) supera i duri vincoli della sua realtà, usando Lucca come piattaforma per addentrarsi in un mondo sconosciuto, Elfenlind, tra cosplayer veri e altri decisamente più misteriosi…

Continua la rivoluzione iniziata lo scorso anno. Arriva il tetto giornaliero ai biglietti. Aumentano gli spazi fieristici, padiglioni nuovi e meglio distribuiti in centro, sabato 31 ottobre aperti fino alle 21. E sulle Mura le attività a ingresso gratuito.

L’edizione 2014 ha riscosso un successo eccezionale (e a un grande successo corrispondono «grandi responsabilità», avrebbe detto qualcuno…). L’eccesso di successo deve essere governato. Quest’anno è previsto il tetto giornaliero ai biglietti (80 mila al giorno) che saranno venduti: il pubblico dovrà quindi affrettarsi ad acquistare online il biglietto per essere sicuro dell’accesso ai padiglioni in centro storico. La decisione è stata presa per consentire a chi acquista il giornaliero o l’abbonamento a due, tre o quattro giorni di avere la possibilità di visitare con maggiore tranquillità i padiglioni.

I biglietti e gli abbonamenti avranno un prezzo variabile a seconda dei giorni prescelti, con prezzi più vantaggiosi per i giorni feriali del giovedì e del venerdì, per facilitare una più agevole distribuzione e fruizione della manifestazione da parte di tutti.

Restano gratuite tutte le attività sulle Mura, da The Citadel al Family Palace passando per il Palco, ma anche le Sale Incontri in centro storico, la Self Area e la Comics Artists Area, le sale cinematografiche, le mostre a Palazzo Ducale.

Sempre con la finalità di migliorare la vivibilità del Festival, si è reso necessario un ulteriore allargamento degli spazi fieristici, per consentire alle centinaia di migliaia di persone che arriveranno a Lucca in quattro giorni di poter visitare i padiglioni in condizioni di sicurezza.

carnagenews_luccacomics_zombie_walk

L’espansione non è dunque intesa a fini commerciali ma principalmente per avere corridoi più ampi nei padiglioni e una più allargata distribuzione del pubblico nel centro storico.

Tra i nuovi poli nevralgici della manifestazione, segnaliamo quello che si verrà a creare nella zona Ovest della città attorno a piazzale Verdi (in cui il ristrutturato edificio dell’Ex Cavallerizza diventerà un aggregatore legato al mondo del gaming). Cresce anche The Citadel, che invade il Baluardo San Paolino con un nuovissimo padiglione che si aggiunge a quelli confermati sul Baluardo Santa Maria.

Nella giornata di sabato 31 ottobre, i padiglioni resteranno aperti fino alle ore 21, due ore in più per consentire al pubblico di visitare meglio gli stand preferiti, nel tentativo di offrire più possibilità di orari di partenza (e meno assembramento in stazione) a chi lascia Lucca in treno.

A ciò si aggiungerà il potenziamento della rete di trasporti ad hoc pensati per la manifestazione: tornano i Comics In Bus (con più tragitti e la possibilità di acquistare il biglietto e il viaggio insieme) e tornano gli Shuttle (che dalle città toscane porteranno in città chi ha acquistato online il biglietto aggiungendo questa opzione).

E la nuova media partnership con Rai Radio 2, annunciata lo scorso 29 giugno a Senigallia durante il CaterRaduno della trasmissione Caterpillar e che si aggiunge a quelle riconfermate con Sky, Eduesse e Badtaste, consentirà un’informazione di carattere nazionale ancora più diffusa, nei giorni prima e durante la manifestazione, e si concretizzerà con una postazione radiofonica ad hoc nella sede del del Museo della Zecca. Inoltre sono previsti anche aggiornamenti costanti di Rai Isoradio sulla situazione del traffico nel nodo autostradale di Lucca nei giorni della manifestazione.

 

L’arte dei Comics si mette in mostra

Annunciate le prime mostre, dedicate a Richard McGuire, a Tuono Pettinato e alle mitiche Sturmtruppen di Bonvi. E dalla California ospite Stan Sakai, autore di Usagi Yojimbo.

A Lucca ogni anno si possono incontrare dal vivo i maestri del fumetto mondiale, si possono ammirare le mostre dedicate alla nona arte, si possono visitare gli stand dei protagonisti dell’editoria a strisce italiana e internazionale. E anche nel 2015 il pubblico non sarà deluso.

A proposito di mostre, al già annunciato Richard McGuire viene dedicata una raffinata personale, realizzata in collaborazione con la Galerie Martel di Parigi e centrata su Qui, in cui il vero protagonista non è tanto il luogo, ma il tempo che scorre incessante: nell’intrecciarsi continuo di momenti presenti, passati e futuri, il risultato finale è una riflessione rigorosa e al tempo stesso poetica sul tempo, sull’uomo e sul suo sguardo privilegiato sull’universo.

A Palazzo Ducale sbarcano le mitiche Sturmtruppen, il popolarissimo esercito creato da Bonvi, proprio dove, per la prima volta, era stato presentato nel 1968. Da allora e fino alla sua improvvisa scomparsa, nel 1995, l’autore continuò la saga dei mitici “soldaten”, prima strip quotidiana in Italia, graffiante satira antimilitare e sberleffo alla stupidità del potere: in mostra un percorso ispirato alle trincee, con le prime 50 strip originali, un focus su alcuni dei più divertenti personaggi attraverso tavole e disegni, anche inediti, svelando le tecniche di lavoro di un indimenticabile maestro del fumetto internazionale.

Da un mito come Bonvi si passa a uno dei più promettenti talenti del panorama italiano di oggi: Tuono Pettinato, già consacrato nel 2014 con il Premio Gran Guinigi come Miglior Autore Unico. Per lui è in programma una mostra intrigante che consentirà al suo pubblico di affezionati lettori (così come a chi ancora non conosce il suo talento) di entrare in sintonia con la sua ironia spiazzante e modernissima, in un percorso studiato per l’occasione assieme all’autore con riferimenti alle sue più recenti realizzazioni.

E dalla California, in collaborazione con ReNoir Comics, arriva per la prima volta in Italia, Stan Sakai, il papà del coniglio-ronin Usagi Yojimbo, una delle più longeve e apprezzate saghe a fumetti del panorama internazionale. Cinque volte Eisner Award, Sakai incontrerà il pubblico di Lucca e disegnerà dal vivo, come nella migliore tradizione lucchese.

 

Al Family Palace festeggiamo i 10 anni di Lucca Junior

L’area tematica dedicata ai più piccoli e alla famiglia si conferma all’ex Real Collegio. Il decimo compleanno sarà celebrato in compagnia dell’illustratore bielorusso Pavel Tatarnikau. Confermato l’ingresso gratuito.

Lucca Junior compie 10 anni! Tornano le proposte culturali e di intrattenimento del programma dedicato ai più piccoli, al grido di “…Sì, viaggiare!”. Ai viaggi reali o immaginati, vicini e lontani, a bordo dei mezzi di trasporto più disparati si ispireranno, infatti, la maggior parte delle proposte del programma di Lucca Junior, attraverso 4 giorni di laboratori, incontri, letture, mostre, spettacoli teatrali e giochi nelle aree interattive nelle quali i piccoli e grandi visitatori potranno divertirsi a giocare, disegnare, imparare, leggere, guardare, costruire e… viaggiare con la fantasia.

L’ex Real Collegio, ormai per tutti Family Palace, sarà per il secondo anno consecutivo la meta di bambini, famiglie, scuole e appassionati di ogni età, con ingresso gratuito per tutti.

Lucca comics

Lanciato in occasione della Children’s Book Fair di Bologna, torna il Concorso per Illustratori e Fumettisti, giunto alla sua IX edizione, con il titolo “Strumenti di viaggio. Mappe, atlanti, bussole e navigatori”.

Ospite di quest’anno a Lucca Junior sarà l’illustratore bielorusso Pavel Tatarnikau, uno dei maggiori talenti provenienti dall’Europa Orientale. A lui sarà dedicata una suggestiva mostra a Palazzo Ducale, in cui l’artista realizzerà anche performance dal vivo che non mancheranno di attirare l’attenzione e lo stupore dei (grandi e piccoli) visitatori.

 

Sul palco di Music & Cosplay un giovedì da leoni

Svelati primi due concerti “top”: il 29 ottobre si parte con i Mägo de Oz e un nuovissimo show di Cristina D’Avena in anteprima assoluta.

Il palco di Lucca Comics & Games aprirà i battenti giovedì 29 ottobre con un doppio appuntamento da brividi. Brividi da medieval rock, con la popolarissima band spagnola dei Mägo de Oz, che come già annunciato arrivano nella prima data italiana della loro tournée europea 2015. Brividi da sigle tv, con un nuovo spettacolo di Cristina D’Avena. Se la band spagnola porta ai fan italiani le sonorità celtiche, rock e folk del loro ultimo album, Ilussia, la popolarissima Cristina torna a Lucca Comics & Games con uno show suggestivo pensato apposta per i fan del nostro Palco e creato da lei stessa in collaborazione con Lucca Comics & Games. I fan ritroveranno la grinta e il talento di un’artista che ha saputo rimettersi in gioco ancora una volta misurandosi con formazioni inedite e nuovi registri stilistici. Un’orchestra  di 12 elementi, con l’apporto elettrico (ed elettrizzante) della .db. Day’s Band, un coro di 60 elementi istituito per l’occasione con l’unione del Coro Arcobaleno, composto solo da bambini, e il Voices Of Heaven Gospel Choir, e favolosi riarrangiamenti dei brani più amati sono gli ingredienti della prima assoluta di uno show che si preannuncia memorabile.

Torna il Cartoon Music Contest

La gara tra cover band dedicata alle sigle tv alla seconda edizione. E nasce la collaborazione con Rai Gulp e Rai Com: i vincitori realizzeranno una sigla nuova, che sarà pubblicata e portata in tournée.

Dopo il successo del 2014 (con oltre 80 iscrizioni), torna anche quest’anno il Cartoon Music Contest di Lucca Comics & Games, la gara aperta alle cartoon cover band di tutta Italia, ovvero a tutti quei gruppi musicali il cui repertorio è costituito dalle più popolari sigle di cartoni e serie tv. E il Contest torna con una grossa novità: la collaborazione tra Lucca Comics & Games e Rai Gulp (Canale della Direzione Rai Ragazzi) e Rai Com. La collaborazione sarà finalizzata nella creazione, da parte della band che vincerà la competizione, di una nuova sigla per il programma di Rai Gulp “Next 3.0”. La produzione artistica della sigla sarà a cura di tutor di Lucca Comics & Games che avranno il compito di seguire la band in tutto il suo percorso di formazione; il brano sarà poi pubblicato da Rai Com Edizioni Musicali e portato in tournée all’interno delle tappe del Radio Bruno Estate.

Al Cartoon Music Contest 2015 potranno iscriversi le band di tutta Italia seguendo le indicazioni del bando su www.luccacomicsandgames.com. Tra tutte le candidature pervenute, la giuria di qualità di Lucca Comics & Games selezionerà le quattro finaliste, alle quali sarà data l’opportunità di esibirsi sul Palco di Lucca nei giorni nella manifestazione e di concorrere per la vittoria finale. La band vincitrice, oltre alla sigla per Rai Gulp, conquisterà anche l’opportunità di suonare per un intero concerto all’edizione 2016 di Lucca Comics & Games, come è successo alla Tele Ricordi Band, vincitrice della prima edizione della gara, alla quale quest’anno è stata affidata la realizzazione della sigla di un programma di Rai Gulp.

 

Movie e Japan Town… il viaggio continua.

Stiamo preparando le grandi anteprime dei film e delle serie tv nei cinema di Lucca. E dopo il successo dello scorso anno, si amplia il quartiere dedicato al Giappone.

Gli appuntamenti con il cinema e la televisione legati ai mondi del fantastico sono diventati una parte imprescindibile del programma di Lucca Comics & Games. Per quest’edizione il Loggiato Pretorio in piazza San Michele si conferma come il cuore dell’area Movie che animerà anche le piazze circostanti con padiglioni monografici dedicati e attività ad hoc pensate per il pubblico di fan e appassionati di film e serie tv. Come sempre i cinema saranno protagonisti della sezione Movie con appuntamenti imperdibili, anteprime, incontri con talent e masterclass.

Il quartiere di San Francesco torna a ospitare il coloratissimo mondo dedicato al Giappone. Torna infatti la Japan Town, che dopo il clamoroso successo di pubblico del 2014 si confermerà come polo di grande attrattiva nella zona nord est del centro storico e si amplia con un nuovo padiglione di 600mq in via dei Bacchettoni. All’interno del Giardino degli Osservanti ci sarà più spazio per visitare con tranquillità tutti gli stand dedicati ad action figure, abiti per cosplay, oggettistica e tutto quanto fa Sol Levante, con anche la presenza di padiglioni monografici dedicati a espositori internazionali di rilievo. E ancora: la Sala Workshop, le mostre e gli incontri con gli ospiti, e naturalmente non mancherà il ManGiappone.

GUARDA IL VINE REPORT DELL’EDIZIONE 2014